Tutti noi abbiamo visto o letto almeno una volta nella vita Il meraviglioso mago di Oz.

Ad essere sincero ricordo che quando ero piccolo ero terribilmente spaventato dal film del 1939. La strega dell’Ovest, le scarpe sotto la casa di Dorothy e alcuni dei personaggi resi inquietanti dai costumi e il trucco ormai appartenenti a un cinema di un’altra epoca mi terrorizzavano.

Ma allo stesso tempo la storia del mago di Oz mi ha sempre affascinato. Probabilmente amavo già viaggiare a 5 anni e mi appassionava la grande avventura che dovevano affrontare i 4 personaggi principali per arrivare al famoso mago.

A quei tempi però guardavo il film con gli occhi di un bambino, non mi soffermavo sul senso che poteva avere il viaggio intrapreso dai personaggi o la morale che voleva comunicare lo scrittore.

Di recente mi è capitato nuovamente di vederlo e sono rimasto colpito da quante cose si possono imparare dal mago di Oz.

Un insegnamento in particolare è di estrema importanza per ognuno di noi.

Proprio per questo motivo ho deciso di condividerlo con te.

Lo Spaventapasseri, il Taglialegna di latta e il Leone codardo

Non voglio dilungarmi troppo con la storia del Mago di Oz, probabilmente la sai già molto bene. Lascia però che ti racconti brevemente che cosa condividevano Lo Spaventapasseri, l’Uomo di Latta e il Leone codardo.

Presta molta attenzione perché nelle prossime righe scoprirai che anche tu hai qualcosa in comune con questi 3 strani personaggi.

Lo Spaventapasseri, l’uomo di Latta e il Leone codardo avevano in comune la sensazione che gli mancasse qualcosa per raggiungere la felicità.

Lo Spaventapasseri desiderava un cervello, solo con quello avrebbe potuto agire in maniera corretta e intelligente.

L’Uomo di latta invece sognava di avere un cuore per poter amare.

Il Leone invece sognava di avere coraggio, era stanco di sentirsi un codardo.

Forse inizi già a capire cosa intendevo quando ti ho detto che anche tu hai qualcosa in comune con loro ma andiamo avanti, fra poco ti sarà tutto più chiaro.

I 3 personaggi erano terribilmente insoddisfatti e tristi ma sentivano allo stesso tempo di non aver nessuna speranza di ottenere ciò che desideravano. Pensavano che il destino gli avesse giocato un brutto scherzo e gli rimaneva solo la possibilità di arrendersi ed accettare la situazione.

Poi un giorno qualcosa è cambiato nella vita di ognuno di loro.

Dorothy ha portato una speranza, ha trasformato l’impossibile in qualcosa di realizzabile. Ha raccontato a ognuno di loro che stava viaggiando verso la città di Smeraldo dove risiedeva il famoso Mago di Oz, in grado di esaudire qualsiasi desiderio. Lei infatti voleva tornare nel Kansas a casa degli zii e sperava che il Mago potesse aiutarla.

Adesso prova ad immaginare che una bambina bussi alla tua porta e ti racconti che sta andando da un potente mago in grado di realizzare desideri. Si lo so, probabilmente stai pensando che la cosa più probabile che potresti fare è quella di scoppiare a ridere e poi chiudere la porta per tornare ai tuoi impegni.

Ma fai uno sforzo, prova a pensare di essere talmente affascinato da questa bambina che in quel momento credi a ogni sua parola. Il tuo sogno più grande, ciò che fino ad ora pensavi irraggiungibile, diventa all’improvviso una cosa possibile.

Ti basta fare una bella passeggiata lungo paesaggi incantati in compagnia di una bambina e il suo cagnolino, raggiungere un grande palazzo e chiedere a un mago di esaudire il tuo desiderio. Non sembra un grande sforzo. Solo il pensiero di poter realizzare ciò che fino ad ora avevi dato per impossibile ti riempie di energia, non vedo l’ora di metterti in cammino. Non ti sei mai sentito così vivo!

Ecco questo è quello che devono aver provato lo Spaventapasseri, l’Uomo di latta e il Leone codardo.

E la vera magia è iniziata proprio nel momento in cui ognuno di loro ha deciso di agire e di seguire la bambina nella sua avventura. Insieme a Dorothy i 3 personaggi hanno affrontato difficoltà e sfide che mai avrebbero pensato di poter superare.

Lo Spaventapasseri ha dimostrato di avere molto più intelligenza di tanti che possiedono un cervello.

L’Uomo di latta è riuscito ad amare e provare sentimenti profondi nonostante non ci fosse nessun cuore a battere dentro di lui.

Il Leone ha affrontato con estremo coraggio le sfide in cui si sono imbattuti.

Tutti e 3 hanno trovato ciò che desideravano prima di arrivare dal mago di Oz.

Gli è bastato credere che fosse possibile realizzare il loro sogno, che ci fosse una strada possibile da seguire. Si sono messi in gioco e hanno scoperto in realtà non avevano niente di sbagliato dentro di loro, erano già completi, non gli mancava nulla per raggiungere la propria felicità.

Qual è il tuo sogno più grande? Qual è il motivo che ti fa pensare che sia impossibile raggiungerlo?

Qualunque sia la tua risposta sei esattamente nella situazione di partenza dei tre personaggi della storia.

Fermo in compagnia dei tuoi limiti.

Io per molto tempo ho pensato che se avessi avuto più soldi, se avessi avuto più talento, se avessi avuto 18 anni avrei potuto fare il grande salto. Avrei avuto la possibilità di mettermi in viaggio e mettere tutto in discussione. Ma ogni volta c’era quel SE che mi obbligava a tornare sui binari, mi faceva sentire un’illuso. Non ho abbastanza soldi, non ho abbastanza talento, ormai non sono più così giovane per poter rischiare tutto.

Sono stato fermo con il mio sogno nel cassetto per anni.

Poi un libro ha cambiato tutto.

Ho capito che ciò che sognavo poteva realizzarsi. Ci sarebbe voluto tempo ed impegno ma potevo riuscirci. Così mi sono messo in cammino, proprio come hanno fatto lo Spaventapasseri, l’Uomo di Latta e il Leone.

E tu per quanto tempo ancora vuoi aspettare la tua Dorothy?

Prima di rispondere alla domanda però lascia che ti finisca di raccontare l’avventura dei 3 buffi personaggi e della piccola bambina.

Dopo diverse sfide e disavventure finalmente riescono a raggiungere la Città di Smeraldo. Il grande e potente Mago di Oz si rivela un semplice umano che con estrema furbizia ha truffato l’intera popolazione. Non ha nessun potere magico, non può esaudire desideri.

Da ottimo venditore di fumo qual è, il mago dona ai 3 personaggi ciò che sognavano. Ma in realtà ognuno di loro aveva già trovato ciò che cercava ben prima di incontrare questo furbo truffatore. Allo Spaventapasseri un cervello fatto di melma e spilli, all’Uomo di Latta un cuore finto di seta pieno di sabbia e al Leone un cucchiaio di miele spacciato per Elisir del coraggio.

Successivamente tutti e 3 i personaggi diventeranno re di diversi territori del mondo incantato.

Hai capito qual è la grande beffa?

Non esiste nessun potere magico.

Non sono richieste delle abilità particolari per iniziare a costruire il tuo progetto, non esiste un’età giusta per fare grandi salti, non esiste una quantità minima di soldi da avere per rendere un sogno reale.

Non esistono persone in grado di cambiarti la vita da un giorno all’altro, o almeno sono talmente rare da non poter aspettare una vita intera nella speranza di incontrarle.

Non esistono prodotti magici che ti poteranno rapidamente al successo grazie a trucchi o scorciatoie.

ESISTI SOLO TU E LA TUA VOGLIA DI METTERTI IN GIOCO.

Esiste la voglia di non arrendersi quando incontrerai sfide mai affrontate che ti spaventano a morte.

Esiste la voglia di dimostrare a te stesso che il sogno in cui in pochi hanno creduto può essere realizzato, e tu hai le carte in regola per riuscirci.

Proprio come la Spaventapasseri, l’Uomo di Latta e il Leone, anche tu hai tutte ciò di cui hai bisogno per trovare la tua felicità.

Hai l’intelligenza per migliorare e crescere, hai un cuore per amare e per emozionarti, hai il coraggio necessario a lasciare indietro ciò che ti frena e avventurarti su nuove strade che giorno dopo giorno ti porteranno sempre più vicino alla tua destinazione.

METTITI IN VIAGGIO.

ORA.


Se ami viaggiare e questo articolo ti è risultato utile allora seguici su Facebook cliccando il pulsante che trovi sotto. Oltre a darti utilissimi consigli e trucchi per i tuoi prossimi viaggi, potrai anche scoprire che è possibile avere uno stile di vita alternativo. Il nostro ad esempio è quello di vivere e lavorare da remoto, senza avere un posto fisso. Sappiamo che può essere difficile cambiare, lo abbiamo vissuto sulla nostra pelle. Per questo motivo abbiamo deciso di aiutare le persone come noi a prendere coraggio e trasformare la propria vita nel viaggio più bello che si può immaginare!

Write A Comment